Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2019

QUANDO CADIAMO NEL SONNO

Quando cadiamo nel sonno è sempre ieri
il graffio sul ginocchio, la tua benedizione.
Quel farci via dal viso e i capelli tutta l’erba
leccare le ferite e poi sputare il male.
Nascondere poi, insieme, i rammendi già inventati
sotto un sorriso nuovo e la voglia a proseguire.
Quando cadiamo insieme nel sonno
sotto è un fiume, toccato con i piedi
prima del gran finale; del salto gambe unite
e naso chiuso in mano.
Il brivido provato e scordato in un istante
il sole appiccicato sul mento appena usciti.
E tutta l’aria nuova da bere e rigettare
sui fiori in fuga dai giardinieri.
Là noi andiamo
quando cadiamo nel sonno, niente pianto
la bici sulla ghiaia, le scarpe rotte altrove.
Il lembo di sottana di Madre Terra preso
e poi di nuovo in piedi
mandando giù l’errore.

Annunci

Read Full Post »

QUESTO MIO CORPO TUO

Questo mio corpo di semola e germogli
di luce assidua e figliata, mela verde.
Questo mio corpo anello di bestia, catenaccio
così che puoi trovarlo, perduto il senso a cose
la strada per la resurrezione.
Corpo antico
di creta fatto su a brave mani, generoso
coi tuoi capitolati dell’arte;
corpo asceta, distratto nel ferirsi alle rose
vecchio il giusto
per quella esuberanza d’atletica sfiorita.
La netta interpunzione tra il correre ragazzo
e la maturità di una prugna in cima al ramo.
Questo mio corpo tuo che m’allegri
che seduci, che mi carezzi come morissi.
Come il tempo, il tempo che è per sempre
riempito con il dire, il fare e il contemplare
ciò che respira o è inerte
materia dalla quale veniamo
e torneremo.

Read Full Post »